Video bianco con SKype e i driver open ATi

Dall’installazione di Jaunty sul mio portatile sono oramai trascorse due settimane, ma solo da un paio di giorni a questa parte  sono riuscito a passare un po’ più di tempo davanti allo schermo.

Oggi, approfittando di una lunga e piacevole conversazione con Luca aka neon aka facciocose aka “sceglitiunnicketienitiquello” ho provato ad effettuare una chiamata video con Skype, purtroppo senza successo in quanto non riuscivo a visualizzare il video del mio simpatico quanto arguto interlocutore.

Tutto quello che ottenevo era una schermata bianca all’interno della finestra del programma, nonostante non ci fossero problemi dall’altra parte della linea.

Dopo svariati tentativi di risolvere il problema disattivando il disattivabile, riavviando il riavviabile e bestemmiando il bestemmiabile ho cercato qualche riscontro in rete.

La ricerca in realtà non è stata immediatamente proficua ma, spulciando tra le pieghe del forum per gli sviluppatori di Skype, l’ intervento di un utente è stato particolarmente illuminante.

Infatti la mia configurazione comprende una scheda ATi che utilizzo con i driver open source e potrebbe capitare che venga modificato un settaggio di Xv, il quale va poi a cozzare con la ricezione del video in Skype.

L’unico modo per ripristinare il corretto funzionamento della videochiamata è quello di andare a modificare tale valore.

Per fare ciò è sufficiente installare l’utility xvattr

sudo apt-get install xvattr

e poi nel terminale digitare il comando

xvattr -a XV_AUTOPAINT_COLORKEY -v 1

che ripristinerà il corretto funzionamento del video in ricezione, previo riavvio di Skype.

Così, alla fine, mi sono potuto godere l’installazione in diretta da parte di Luca aka neon aka facciocose aka “èmegliochenonloscrivo” di Arch nel suo meraviglioso splendore :P

P.s. Chi non muore si rivede, anzi si rilegge ;)

Reblog this post [with Zemanta]

Video fullscreen senza artefatti in Mplayer con Compiz attivo

Chi usa Compiz come gestore delle finestre sa bene quali sono i problemi che si incontrano nella riproduzione di video, specialmente nel caso in cui si possieda una scheda ATi. Si parla di artefatti visivi quali la sovrapposizione dei filmati alle finestre, difetti di tearing e/o flickering ( sfarfallio ).

Questo accade anche a chi ha scelto Mplayer quale riproduttore multimediale preferito, come peraltro il sottoscritto. E’ noto che per una visualizzazione senza distorsioni è dunque necessario optare per il driver X11 senza Xv, opzione accessibile dalle preferenze del programma.

Tra gli inconvenienti di questa soluzione, oltre ad un maggiore utilizzo di CPU ed una minore definizione, vi è la mancata visualizzazione in fullscreen dei filmati riprodotti con il suddetto software. Per ovviare al problema dobbiamo metter mano al file di configurazione di Mplayer.

La procedura

Apriamo un terminale puntando alla cartella home e digitiamo

gedit .mplayer/config

ed inseriamo la stringa

zoom = yes

Salviamo il file.

Al riavvio di Mplayer sarà possibile usare la modalità a tutto schermo, evitando di andare magari a scomodare la funzione di zoom del desktop incorporata in Compiz.

Qualche eccezione

Nel caso in cui si dovesse presentare la necessità di riprodurre video dalla durata considerevole, come per esempio un film, il consiglio è sempre quello di disattivare momentaneamente gli effetti 3D del desktop e riabilitare l’accelerazione video con Xv, il che permette una resa visiva migliore ed un carico di lavoro minore sulla CPU, garantendo quindi una maggiore silenziosità del PC.

Via