I migliori programmi per scaricare e convertire i video da internet con Linux

Girovagando per la rete capita spesso di imbattersi in un video che ci è piaciuto particolarmente e lo si vorrebbe scaricare per salvarlo sul computer o trasferirlo su un’altra periferica ( telefonino, iPod, lettore da tavolo,etc… ).

Ecco dunque una rassegna dei 5 programmi per Linux che ritengo i migliori per effettuare questa operazione

Leggi tutto “I migliori programmi per scaricare e convertire i video da internet con Linux”

Uomo contro macchina

Quale studente di Economia aziendale mi piace guardare gli spot, soprattuto quelli stranieri, e cercare di analizzarne i contenuti ed i motivi che hanno portato alla scelta di determinate combinazioni di messaggi. Spesso la pubblicità si trasforma in viral video, magari anche senza una pianificazione in tal senso, ed impazza sulla rete.

Sicuramente ricorderete tutti la pubblicità della Citroen C4 con l’auto che si trasforma in robot stile Transformers. Ecco, la Chevrolet ha voluto giocare su questo tema, partorendo uno spot divertente ed efficace. Carino, vero?

Per adesso vi risparmio le noiose analisi sul caso, magari un giorno comincerò a scrivere su questo argomento, chissà…

Via

Un quarto d’ora di celebrità non si nega a nessuno

Anche Ubuntu ha avuto il suo classico quarto d’ora di notorietà sulle reti televisive nostrane, ma diciamocelo, ormai chi non ce l’ha! Addirittura qualcuno ha anche lanciato un appello per sensibilizzare i vertici delle televisioni al fine di far parlare di GNU/Linux…

Certo, non siamo ai fasti dei servizi lanciati in occasione dell’uscita di Windows Vista andati in onda in fasce orarie ben più importanti, ma in fondo Neapolis si occupa proprio di tecnologia.

Devo essere sincero, il servizio non è che mi sia piaciuto. Sicuramente apprezzabile l’impegno di Fabio Marzocca nella comunità di Ubuntu, ma come speaker ha ampi margini di miglioramento ;) Inoltre si poteva battere più su altri temi piuttosto che sottolineare la caratteristica LTS di Hardy Heron, a parziale giustificazione il tempo ridotto a disposizione. Bella comunque la parte riguardante la comunità, che è una delle cose che apprezzo di più in questa distribuzione, sebbene frequenti quasi esclusivamente la controparte inglese.

Il video che fa da sfondo all’intervista invece non ha giustificazioni, esageratamente scattoso e non dà l’idea della fluidità degli effetti di Compiz Fusion che, vorrei sottolinearlo, girano alla perfezione su macchine per nulla recenti. Ringrazio solo che non hanno mostrato i pacchianissimi effetti di cui è capace Fusion, anche se mi pare di aver notato un accenno di fiammata :D

Non credo ci volesse molto per recuperare uno screencast più decente, anche solo da Youtube. Non è che l’hanno fatto apposta? Mmm…ma cosa vado a pensare! :P

Rockin’ our sales!

E così questo sarebbe lo spot destinato a far aumentare le vendite di Vista in occasione dell’uscita dell’SP1.

Alla Microsoft stanno tentando di darsi una svecchiata?

Sebbene istartedsomething non dubiti dell’autenticità del filmato portando prove che ne confermerebbero la provenienza, credo proprio che sarà difficile vederlo approdare sui canali tradizionali.

Ma non ci avevano già provato con Ms-Dos 5 Upgrade?

Allora è un vizio!

The Twitter Song

La popolarità di Twitter è fuori discussione, mancava solo che una ragazzina diciannovenne semi-stonata celebrasse tale successo con una canzone ispirata al famoso servizio.

Fa sempre un po’ impressione veder le cose della rete fuori dalla rete.

Ecco il testo

Testo

When I wake up in the morning,
The first thing I see,
Is an e-mail in my Gmail,
Sayin’ you’re followin’ me.

And next thing you know,
I’m followin’ you,
Not everybody does it,
But me and Scoble do.

Chorus:
Cuz Twitter beats Facebook any day,
140 characters is all you need to say.

Cool thing ‘bout Twitter is you meet new people,
You even get to stalk the famous ones too,
We’ve got Veronica Belmont from Mahalo Daily,
Barack Obama and Hugh MacLeod too.

Chorus

Twitter’s like a family,
As long as you’re not spamming me,
We keep in touch, we share too much,
And @Garyvee meets up for lunch!

Chorus

But be careful, with you’re iPhone…
Don’t DM the whole worlldddddd

Chorus

Via | Valleywag

New Entry: Bluechip

Ho sempre voluto una sezione del mio blog che comprendesse una selezione di video interessanti scovati in rete, ma a causa della mia cronica mancanza di tempo non mi sono mai dedicato a questo progetto, relegandolo nell’angolo delle cose da fare.

Ma da oggi, grazie alla partecipazione di un amico a questo blog, posso realizzare questa mia idea, affidando alla sua mano critica la gestione di questa parte del mio diario personale che quindi si arricchisce di una presenza in più.

Non c’è l’intenzione di creare una rubrica fissa, non ci sono scadenze, non ho alcuna sorta di progetto editoriale in mente per quello che rimane pur sempre un blog casalingo, ma ho voglia di sperimentare qualcosa di nuovo ed inesplorato, per quel che mi riguarda.

Inoltre, visto che la persona che vi vado a presentare ancora non ha una sua identità in rete, questa è un’ottima possibilità per iniziare a rompere il ghiaccio con il mondo dei blog e infrangere gli schemi mentali ai quali è abituato :P

Lascio dunque la parola al caro Bluechip a cui do’ il benvenuto sul mio blog:

_______________________

Eccomi qui, sono il nuovo acquisto dell’ei fu ispirato.

Io l’ho sempre conosciuto come Serverless e probabilmente, insieme a qualche altro amico, ho contribuito a farlo ritornare alle origini. Ricordo ancora il primo giorno di ispirazioni informatiche

Serverless: sai ho aperto un blog, l’ho chiamato ispirazioni informatiche ed il mio nick è ispirato…

Io: coooosaa?? Aspirato come i vecchi motori diesel?

Serverless: Poco spirito grazie…

E poi giù con innumerevoli sospiri e aspirazioni :D

Il mio nick invece, Bluechip, nasce da una lettura che feci da piccino. Avevo 13 anni ed essendo appassionato di mare, in particolare di vela, ricevetti in regalo un libro molto speciale: era il racconto di due amici d’infanzia che sognano da sempre di effettuare il giro del mondo in barca a vela (sogno a me caro). I due protagonisti della storia, dopo aver frequentato con successo l’università, cominciano a lavorare in qualità di consulente aziendale l’uno e operatore finanziario l’altro e, decisi a realizzare il loro sogno, comprano una barca d’altura, si prendono 2 anni di aspettativa dal lavoro ed iniziano una straordinaria avventura a bordo della loro Blueship. Il nome dell’imbarcazione non è un caso, infatti è ispirato alla loro seconda passione, le speculazioni in borsa, che gli permisero di finanziare il progetto.

Penso che nella vita sia giusto puntare su se stessi e mettersi in gioco in qualunque ambito, questo è un altro motivo per il quale ho scelto il mio nickname, con l’augurio di essere veramente una bluechip!

Ma qual è il mio ruolo nel blog? Sostanzialmente mi occuperò di rovistare tra le migliaia, o meglio, milioni di video che si possono trovare in rete e pubblicherò quelli che mi hanno particolarmente colpito, commentandoli insieme a voi. Per iniziare ecco un filmato che innanzitutto mi trasmette grande simpatia ed in fondo un po’ mi rappresenta. Dal video traspare chiaramente l’affiatamento ed il senso di famiglia tipico di chi fa parte di un equipaggio

Certo che i coretti di marinai che sbucano all’improvviso fanno sbellicare. Complimenti alla nostra marina militare che con questo video riassume efficienza e gioco di squadra, valori essenziali per un buon lavoro in mare.

Alla prossima!

L’ultimo giorno di lavoro di Bill Gates

Incredibile, alla fine quel giorno è arrivato…un uomo che ha cambiato il mondo, amato e odiato contemporaneamente da milioni di persone, ma che mantiene una buona dose di ironia come dimostrato da questo video presentato al CES 2008.

Bill, ma sei sicuro di voler lasciare l’azienda in mano ad un tipo del genere?