La gestione del volume su GNOME

La prossima versione di GNOME promette una migliore integrazione con il chiacchierato Pulse Audio, a partire dalla applet di controllo del volume che ha subito un restyling sia nell’aspetto che nel comportamento.

Tali modifiche sono già state recepite ed incluse in Fedora 11 ( che ne ha guidato l’implementazione ) ed in Ubuntu 9.04.

L’attuale situazione

Nella nuova variante, cliccando sull’icona del volume ( che ora ha solo funzione di notifica e appare solo quando necessario ), si avrà uno slider con allegato un bottone con il compito di aprire una sezione di controllo più completa, il cui stile riprende quello già visto nell’applicazione pavucontrol ed in Mac OS X.

d4cd6jv_355cc7866fk_b-300x111
d4cd6jv_352grxhr32c_b-276x300

Immagini via grumpyhole

Una alternativa possibile

Tuttavia in molti non hanno gradito il cambiamento e  sull’ Ubuntu Brainstorm, in tempi non sospetti, era già apparsa un’alternativa. Dai suggerimenti degli utenti è così nata gnome-pulse-applet, con il chiaro scopo di accontentare coloro i quali non sono soddisfatti dalla direzione presa dalla nuova interfaccia per la gestione del volume.

pulse_audio_applet_open

Dall’immagine possiamo intravedere come il primo slider rappresenta il volume generale del sistema e, dopo un separatore, vengono elencati i volumi delle singole applicazioni. Attraverso le opzioni è possibile anche cambiare l’orientamento da orizzontale a verticale, il cui aspetto è in qualche modo riconducibile alla gestione del volume su Windows Vista.

Il codice è ancora in fase avanzata di sviluppo e, tra le altre cose, è previsto l’inserimento delle icone corrispondenti al programma di cui si vuole regolare il sonoro.

Installare Gnome Pulse Audio Applet

Per installare gnome-pulse-applet esistono diversi pacchetti precompilati nella sezione download del sito, ma  il mio consiglio è di scaricarne l’ultima revisione dai sorgenti

svn checkout http://gnome-pulse-applet.googlecode.com/svn/trunk/ gnome-pulse-applet

e lanciare i soliti

make

sudo make install

Le dipendenze sono elencate sulla pagina wiki del progetto, ma per eventuali mancanze basterà guardare gli errori ritornati dalla compilazione.

EDIT: Un sentito grazie a Daniele aka DnaX che ha corretto alcuni bug e ha tradotto l’applet in italiano!

Aggiungere poi l’applet al pannello per poterla utilizzare.

Mie considerazioni

Dalla prima volta che ho visto le immagini della nuova “applet non applet”, che verrà inserita in GNOME 2.26 ( e di conseguenza in quasi tutte le distribuzioni che lo includeranno ), ho subito pensato che c’era qualcosa che non mi convinceva.

Non tanto per il cambiamento di aspetto, da verticale ad orizzontale sul quale si concentrano di solito le critiche, piuttosto per la mancata promessa di integrazione con Pulse Audio che, se a livello tecnico è rispettata, non lo è a livello puramente funzionale.

A mio parere, un’applet deve avere due scopi:

  • fornire velocemente una informazione
  • accedere in maniera diretta ad alcune funzioni essenziali

Nel caso del volume del futuro GNOME 2.26 queste due cose non vengono secondo me soddisfatte.

Se una delle più appetibili caratteristiche di Pulse Audio per l’utente finale è quella di gestire singolarmente il volume delle applicazioni, perché non rendere subito accessibile questa funzione? Il volume Master è poi già regolabile anche solo ruotando la rotellina del mouse sull’icona.

In fondo la finestra delle preferenze più complesse è sempre accessibile tramite una voce del menu o potrebbe per esempio apparire tramite un doppio click sull’icona o nel menu contestuale ( tasto destro ).

Un altro interessante mockup è stato proposto durante lo sviluppo di Opensuse 11.1

che unisce alle funzionalità un aspetto ancora più gradevole e l’idea dei volumi delle applicazioni a scomparsa.

Spero presto di completare un post che ho nelle bozze su Pulse Audio per poter fornire una panoramica più ampia e approfondita.

Come implementereste voi la gestione dei volumi sul desktop? Siete d’accordo con l’attuale sviluppo oppure vi dirigereste più verso le alternative che vi ho mostrato?

4 pensieri riguardo “La gestione del volume su GNOME”

  1. Mozilla Firefox 3.0.5 Ubuntu Linux

    In effetti la nuova applet del volume in dotazione a Gnome mi ha un po’ lasciato perplesso, anche se forse è già meglio della versione standard.

    Invece Gnome Pulse Audio Applet me gusta proprio, solo che anche le applicazioni hanno il loro volume così da avete volume dell’applicazione, volume dell’istanza di pulse audio relativa all’applicazione e volume generale. Il tutto soggetto al volume PCM del mixer ALSA. Andrebbe fatta un po’ di razionalità nella questione volumi… sia a livello desktop come alle applicazioni.

  2. Mozilla Firefox 3.0.5 Ubuntu Linux

    La confusione che caratterizza i volumi è incredibile, hai perfettamente ragione.

    Gnome Pulse Audio Applet secondo me va nella direzione giusta, ha solo bisogno di un po’ di razionalizzazione.

    Per esempio, io farei in modo di poter scegliere se vedere solo il volume master o tutte le applicazioni e renderei più comprensibili i nomi degli stream e delle periferiche.

    Ma vista la velocità con la quale si evolve il codice, non dubito che questi miglioramenti possano avvenire a breve.

  3. Mozilla Firefox 3.0.5 Ubuntu Linux

    Ok, patchato e tradotto completamente Gnome Pulse Audio Applet. Il tutto è già nel ramo di sviluppo. Un bug riguardava la configurazione delle periferiche audio di uscita, in pratica con più schede audio non si poteva selezionarle. Era un errore di programmazione.

    Riguardo la traduzione mi sono dovuto fare da me il template perché gettext non riesce a funzionare.

    Comunque una soluzione ai volumi ridondandi è quella di visualizzare il volume nell’applicazione solo quando questa non è connessa a PulseAudio ma ad ALSA. Oppure il volume dell’applicazione regola quello di PulseAudio relativo a sé stessa e risolviamo anche l’eventuale mancanza di un applet per regolare il volume.

  4. Mozilla Firefox 3.0.5 Ubuntu Linux

    Grandissimo lavoro DnaX, ottimo veramente!
    Ho aggiornato all’ultima revisione e ho notato i cambiamenti.

    Grazie per lo sbattimento e per le informazioni utili! :D

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.