WorldWide Telescope, svelato il progetto segreto di Microsoft

Aggiornamento 13/5/2008

Worldwide Telescope è finalmente disponibile per il download, andate a provarlo e condividete le vostre impressioni ;)

———-

Come promesso Microsoft ha svelato il progetto segreto a cui stava lavorando.

Complici una serie di coincidenze ( la concomitanza con il lancio di Windows Server 2008 e dei software gratuiti di sviluppo ), in molti avevano dato per certo che si trattasse di qualcosa legato all’opensource, e come avevo ipotizzato non è così. La strabiliante applicazione che ha commosso Scoble ha finalmente un nome: WorldWide Telescope.

WorldWide Telescope Logo

Qualche dettaglio ce lo forniscono lo stesso Scoble e le FAQ presenti sul sito ufficiale:

  1. Il software è dedicato allo scomparso Jim Gray ed è un progetto iniziato nel 2002
  2. Per adesso gira solamente sotto Windows ed è scritto in C#/.Net
  3. E’ gratuito, ma al momento disponibile solamente per pochi eletti. Se ne saprà di più al Microsoft Tech Fest
  4. Conterrà terabyte e terabyte di dati provenienti da diversi telescopi
  5. Probabilmente trarrà vantaggio dalla tecnologia alla base di Photosynth e verrà mosso da quello che viene chiamato Microsoft Visual Experience Engine

A detta di chi lo ha visto in azione il software in questione cambierà radicalmente la visione dell’universo che ognuno di noi possiede, basta guardare le facce dei ragazzi che lo hanno provato nel video proposto sul sito di WorldWide Telescope che ripropongo qui

Non vi sono ancora immagini, tranne una piccolissima preview che campeggia nella pagina dedicata alle FAQ del programma, ma che non rende per niente l’idea del movimento possibile tra le galassie

Preview WorldWide Telescope

Attendiamo fiduciosi di poter mettere le mani sopra a WorldWide Telescope per poter fare Ooooh! anche noi e vedere cosa abbia di innovativo rispetto a Google Sky o Stellarium.

Aggiornamento:

E’ possibile vedere un video del programma all’opera durante la presentazione al TED.

Streaming Download

Qualche immagine che ho preso dal video

WWT Screen 1 WWT Screen 2 WWT Screen 3 WWT Screen 4

Ci vuole solo un po’ di buon senso


via SkyTg24blog

Ecco uno dei rari casi di cui parlavo nel post precedente, non sempre l’informazione possiede quella presunzione che di solito la caratterizza. Il video, pur essendo di qualche tempo fa, si adatta bene all’ennesimo caso di analfabetismo informatico dimostrato in casa Vespa.

Strumentalizzazione la parola d’ordine, sia quando internet è chiamata in causa per fare sensazionalismo, sia quando deve essere mistificata. Che si abbia il buon senso di trattare un argomento quando lo si conosce a fondo, e come ho già scritto in un commento sul blog di manfrys:

La disinformazione in questo caso è la diretta conseguenza della superficialità con la quale vengono trattati gli argomenti. Non si approfondisce, non ci si informa prima di proporre una discussione. In televisione sono pure riusciti a dare un titolo ad un lavoro per il quale non servono titoli: OPINIONISTA. L’opinionista può parlare di tutto ed ha la stessa credibilità e visibilità di un esperto in materia con competenze specifiche. Aboliamoli!

Non credo tuttavia alla ipotesi di una subdola guerra contro internet in quanto minaccia dello status quo, ma è vero che in alcuni casi sembra che sia proprio questa la più (in)credibile tra le tesi, escludendo gli episodi di conclamata ignoranza che a mio avviso sono in netta maggioranza rispetto ai supposti complotti.

Che fare? Informare, attraverso i liberi canali di accesso che ci sono ancora concessi, e continuare ad esprimere le nostre opinioni, dimostrando con i fatti di come sia possibile costruire qualcosa di valore.

Un esempio? Mogulus, qualche webcam ed una 40ina di blogger che si scambiano opinioni in una fredda domenica di febbraio ( a proposito, aspetto la registrazione della serata ^_^ ). Ed è stato emozionante.

C’è chi dice che è inutile dare peso all’argomento, c’è chi glissa per palesata ignoranza. Giusto. Ma è ancora più giusto alzare un po’ di polvere ogni tanto per far capire a chi sta lassù che quaggiù abbiamo ancora un cervello.

P.s. E poi ci chiedono pure di pagare il canone sui computer

Sono un assassino in un mondo di prostitute…evvai!

Se me lo avessero detto prima, lo avrei aperto tanto tempo fa un blog, sembra si possa entrare in un ambientino niente male.

Video scovato su web e conoscenza

Ma la storia che vanno raccontando non vi porta alla mente il buon Jack lo Squartatore? I personaggi ci sono praticamente tutti.

Il primo delitto ha dato modo di conoscere, oltre all’abilità del killer, anche il suo modus operandi e la tipologia delle sue vittime, soltanto prostitute sventrate e sgozzate.

Il disagio giovanile esiste, è innegabile ( chiediamoci pure perché…) . Anche l’ignoranza di chi parla a Porta a Porta è innegabile.

Ma non sarà che, tranne in qualche raro caso, si demonizza qualsiasi cosa possa produrre una minaccia nei confronti del proprio status di portatore di suprema conoscenza? E’ proprio vero che la tv sta invecchiando…

P.s. Ho la febbre che continua a devastarmi da una settimana, mi scuso per ogni eventuale risposta non ricevuta, pazientate ancora un pochino…spero vivamente che sia pochino…sigh.

L’importante è che se ne parli

Dopo avervi stupito con effetti speciali ecco un’altra chicca sulle strambe conversazioni che si instaurano tra poveri studenti stressati attorno ai tavoli delle aule studio dell’Università di Catania.

Stavolta la location è la facoltà di Economia. Che poi questi soggetti sembra che me li vado a cercare con il lanternino, o forse è il mio karma che li attira…tutto sommato se non ci fossero loro cosa andrei a scrivere sul blog per farci quattro risate?

Fatto sta che, tra una lettura e l’altra, mi capita di ascoltare la discussione intrapresa da due ragazzi seduti al mio stesso tavolo, che per motivi di privacy chiameremo ilcomputerèilmiomiglioreamico ( d’ora in poi I ) e chemelodiciafare ( d’ora in poi C ) .

I: Allora te lo sei poi comprato quel nuovo portatile?

C: Si si, sono contento dell’acquisto.

I: Ma sopra che c’ha montato? Il Vista?

C: Noooo, che sei pazzo? L’ho tolto subito perché me lo hanno sconsigliato troppo!

I: E come mai? E’ pesante vero?

C: A parte quello… ( si guarda intorno sospettoso, giuro, e quasi con reticenza continua a bassa voce ) E’ che mi hanno detto che con il Vista non puoi essere abusivo, insomma se usi quei programmi lì, dai lo sai di cosa sto parlando, invia tutto alla polizia che ti sgama, quindi mi sono fatto mettere XP. Se hai il Vista stai attento!

I: Azzo, non lo sapevo. Io addirittura per non mettere il Vista sto provando un altro sistema operativo, Ubuntu. Lo conosci? E’ quello della Linux. Il problema è che mi viene un po’ difficile, sai non ci sono gli eseguibili.

C: A-ah…comunque studiamo.

lvpd intercepter

Questa quasi quasi batte la mitica Linux potabile.

In fondo, l’importante è che se ne parli…o no? o.O

Un indicibile segreto da nascondere a tutti i costi

Segnatevi sul calendario questa data: 27 febbraio 2008. No, non è l’ennesima profezia sulla fine del mondo, ma potrebbe essere qualcosa che cambierà la nostra intera esistenza.
Il tutto parte da un misterioso post di Robert Scoble nel quale rivela di aver avuto accesso ad uno strepitoso progetto che sarà annunciato nella data sopra indicata e su cui si potrà mettere le mani il 3 marzo 2008. Un qualcosa che gli ha suscitato profonda commozione soprattutto, sottolinea, se si parla di Microsoft. Scoble inoltre afferma che non avrebbe senso rivelare ciò che ha visto se non contestualmente ad un video dimostrativo che rafforzi le sue parole.
Ma a cosa si sta riferendo Scoble? Cosa sta per essere lanciato da Microsoft di così rivoluzionario? Perché creare questa hype?

Le ipotesi sono tante, ragioniamoci un po’ sopra.

Istartedsomething ha ricollegato ciò di cui parla Scoble alla comparsa di una strana pagina sul sito Microsoft, sulla quale capeggia questa immagine

Il mistero di Microsoft

Particolarità di questa pagina è che è accessibile sia dall’url originale ( http://www.microsoft.com/opensource/heroes/default.mspx ) che dall’indirizzo www.opensourcehero.com. Quindi potremmo pensare a qualcosa collegato al mondo opensource. Sul IlSole24ore si sospetta addirittura che tutto sia uno specchietto per le allodole al fine di attirare l’attenzione degli amanti del software libero.

Dobbiamo aspettarci qualche stupefacente cambio di direzione? Vedremo, ma questa campagna sembra più essere collegata al lancio di Windows Server 2008, Visual Studio 2008 e SQL Server 2008 che guardacaso avviene lo stesso giorno. Possiamo infatti notare nell’immagine sottostante la somiglianza tra i due loghi

Secure your data

ed una conferma ci arriva da un post di Kevin Schofield che racconta dettagliatamente la visita di Scoble ai laboratori Microsoft.

Sembrerebbe dunque che le due cose non siano collegate, ma non ci metterei la mano sul fuoco, vediamo perché.

Cerchiamo qualche altro indizio…Nel post di Scoble leggiamo due nomi, Curtis Wong e Jonathan Fay, entrambi lavorano al Next Media Group a capo di un piccolo gruppo di sviluppatori.

Nell’analisi fatta da TechCrunch vengono evidenziati alcuni passaggi del post di Scoble quali

Could they have done this at a Silicon Valley startup? I doubt it. Venture Capitalists won’t see enough business value in what they are doing

In Wong and Fey’s work you’ll see techniques that lots of startups are using and, even, that the Google Map team is using

e le parole di un utente scritte su un commento allo stesso post

I don’t know if this has anything to do with what Robert is talking about, but its interesting to note Wong and Fay worked on this:

The WorldWide Telescope (WWT) project is designed to be an extensible learning and exploration environment which integrates hyperlinked rich media narrative with a seamless multiple survey virtual sky to enable guided and unguided exploration of the universe.

Ma allora si tratta di qualcosa che ha a che fare con le interfacce grafiche? Un progetto che potrebbe essere rilasciato opensource visto il disinteresse che avrebbe avuto da degli eventuali investitori se fosse stato realizzato da una startup? E che cosa c’entra l’astronomia in tutto ciò?

Troppe domande senza risposta, non ci resta che aspettare.

Volete sapere la mia? Secondo me è una supercazzora brematurata che ha perso i contatti col tarapio tapioco

Voi cosa ne pensate?

Effetti 3D per Openoffice, ma solo su GNU/Linux

Su Openoffice.org Ninja ecco spuntare un video interessante che riguarda Impress, l’applicazione della suite Openoffice addetta alla creazione di slide e presentazioni

Niente di mai visto, soprattutto per gli utenti della mela, però per qualcuno potrebbe essere un motivo per effettuare lo switch dai prodotti Microsoft vista la povertà delle transizioni su Powerpoint, come si suol dire “anche l’occhio vuole la sua parte”.

L’inserimento di questi effetti è previsto per Openoffice 2.4 e vedrà la luce solo per la piattaforma GNU/Linux, almeno per questo primo rilascio.

Se non vedete proprio l’ora di provarli esiste una versione di sviluppo che integra questa chicca, prelevabile via torrent a questo indirizzo.

Blogcena a Catania

Colpevolmente in ritardo, qualcuno dirà “come al solito”, anche io do’ il mio contributo al post Blogbeer che si è svolto venerdì a Catania.

Ho preparato un piccolo video a testimonianza del fatto che non sto con le mani in mano

Per chi volesse guardare il filmato ad una risoluzione e qualità maggiori cliccate qui per scaricarlo sul proprio PC in formato MP4.

Non posso che ringraziare tutti i partecipanti, alcuni di loro hanno già espresso le proprie considerazioni sui rispettivi blog sicuramente meglio di quanto possa fare io. Andate a dare un’occhiata:

  1. Terronista
  2. Hecyra
  3. Mushin
  4. Gianni Amato
  5. Gualtiero
  6. Snapshot83
  7. Antonio Manfredonio / Manfrys
  8. …Lord Zarcone – Alessandro Zarcone
  9. neon
  10. Rock(S)politik
  11. Martha Peake
  12. MaD
  13. Salvatore Aranzulla
  14. Marco
  15. Alessio
  16. Davidonzo

Guest star: Vincenzo Salemme

Le foto, dalle quali è stato tratto il video:

Manfrys, …Lord Zarcon, Davidonzo, Snapshot83, Terronista

Casinisti senza speranza, a quando la prossima?

Edit: no, ma…ne vogliamo parlare delle interviste di manfrys?!?! Lui è troppo avanti :D