Archivio mensile:settembre 2007

Twitter anche io

E così anche io sono stato conquistato da twitter. Mushin quasi non ci credeva, ed in realtà qualche tempo fa nemmeno io ci avrei creduto.

Di parole su questo mezzo di comunicazione ne sono state spese fin troppe, quindi per chi volesse seguire i miei cinguettii:

http://twitter.com/ispirato

Ho dovuto spulciare un po’ il web per trovare un client da utilizzare con Ubuntu ed infine la scelta è ricaduta su gTwitter, di cui è possibile scaricare il relativo pacchetto deb autoinstallante.

Avrei voluto provare Tweeter, scritto in Java, che mi sembrava abbastanza carino, ma l’ultima versione del JRE su GNU/Linux ha qualche problema di compatibilià con le tray icon di cui fa uso il suddetto software e non mi va di operare un downgrade solo per questo.

Vedremo quanto durerà…

Quello che mancava a Google Reader

Adesso c’è, finalmente posso aggiungere i feed direttamente a Google Reader tramite l’apposita funzione di Firefox

Opzioni Firefox
^cliccare per ingrandire^

che prima delle modifiche, a causa di Google stessa, permetteva di aggiungere i feed solo all’homepage personalizzata iGoogle. Ora è possibile scegliere tra i due

Scelta di Greader
^cliccare per ingrandire^

Grazie anche alla recente aggiunta della ricerca, Google Reader è ufficialmente diventato il mio lettore di feed. Mi mancherai Liferea.

6 miliardi di altri

6 miliardi di altri si propone di fare un ritratto sensibile ed umano degli abitanti del pianeta.

Dalla presentazione del progetto

6 realizzatori partono in tutto il mondo per interrogare gli abitanti del pianeta. Le domande scelte per queste interviste sono quelle che attraversano tutta l’Umanità, ovunque e da sempre: riguardano la famiglia, le esperienze vissute, le prove affrontate, ciò che ci fa ridere, ciò che ci fa piangere, il senso della vita…Questi ritratti dipingono tanti individui che ci assomigliano.

6 miliardi di facce

Ci provocano, ci commuovono, ci spingono a farci delle domande. Aspiriamo alla stessa felicità? Siamo confrontati agli stessi problemi?

La visione di tutte le interviste mi ha fatto molto riflettere, ci si ritrova quasi con la sensazione di viaggiare grazie ai visi delle persone.

Ho provato a rispondere alle stesse domande che vengono poste agli intervistati, quesiti con temi quali risate, felicità, paure, natura, amore, sogni e, a parte la difficoltà nel trovare le risposte, ci si rende veramente conto di quanto siamo simili e nel contempo diversi dagli altri esseri umani, di razza e nazionalità differenti e non.

Il più delle volte siamo noi comunque i più fortunati e nella vita di tutti i giorni non ce ne rendiamo quasi conto.

Inviti per Mogulus, solo 5 (terminati)

Logo mogulus

Come da titolo, i primi 5 a lasciare un commento otterrano l’invito ad accedere a questo straordinario servizio di broadcasting televisivo online.

Per chi non lo conoscesse un video vale più di mille parole :D

Per intenderci, è la stessa piattaforma che utilizzano RobinGood e Tommaso Tessarolo per i loro streaming live.

Vi lascio con una guida completa all’utilizzo di Mogulus, giusto per far venire un po’ di acquolina in bocca.