Twitter anche io

E così anche io sono stato conquistato da twitter. Mushin quasi non ci credeva, ed in realtà qualche tempo fa nemmeno io ci avrei creduto.

Di parole su questo mezzo di comunicazione ne sono state spese fin troppe, quindi per chi volesse seguire i miei cinguettii:

http://twitter.com/ispirato

Ho dovuto spulciare un po’ il web per trovare un client da utilizzare con Ubuntu ed infine la scelta è ricaduta su gTwitter, di cui è possibile scaricare il relativo pacchetto deb autoinstallante.

Avrei voluto provare Tweeter, scritto in Java, che mi sembrava abbastanza carino, ma l’ultima versione del JRE su GNU/Linux ha qualche problema di compatibilià con le tray icon di cui fa uso il suddetto software e non mi va di operare un downgrade solo per questo.

Vedremo quanto durerà…

5 pensieri su “Twitter anche io

  1. Mushin

    Come ho già avuto modo di dire tante volte, twitter in sé sembra un’applicazione inutile, eppure ha un grande potenziale direttamente proporzionale alla sua capacità di integrarsi in altre piattaforme. Aggiornare il proprio status su tutti i sistemi di comunicazione/messaggistica, sarebbe davvero importante.

    Replica
  2. neon

    Hai presente i cattivi dei cartoni giapponesi che si alleano con i buoni ma vogliono fare credere a tutti che in realtà i buoni gli fanno schifo e non vedono l’ora di ucciderli ma sotto sotto si scopre che sono buoni anche loro? (scritto volutamente senza neanche una virgola)

    Bene… al momento il mio atteggiamento nei confronti di Twitter è molto simile.

    Replica
  3. Ispirato

    Io ho resistito per molto, ma ormai ho ben chiaro che è l’uso che ne fai che ne determina l’utilità e la sopportabilità.

    @neon
    Mi vuoi dire che in realtà tu sei un meganoide? :D

    Replica
  4. Pingback: Un pesce fuor d’acqua? « Ispirazioni informatiche

Rispondi